Vie Cave : da Pitigliano a Sovana

Mistiche, imponenti e misteriose, le Vie Cave sono sicuramente una delle attrazioni più belle di Pitigliano, oggi vi portiamo alla scoperta di un itinerario attraverso queste antiche vie etrusche che da Pitigliano conduce alla bellissima Sovana.

La partenza è dal centro di Pitigliano, ci si incammina per raggiungere Via Aldobrandeschi e circa a metà strada si incontra Porta Sovana, a questo punto il percorso è in leggera discesa, oltrepassata la porta si prosegue scendendo una caratteristica e piano piano ci si allontana dall’abitato di Pitigliano per addentrarsi tra i suggestivi boschi che circondano il borgo.

Dopo pochi metri si attraversa un ponte per oltrepassare il torrente Lente, subito sulla sinistra si trovano le indicazioni per un sentiero che immette nel bosco e si arriva alla Via Cava dell’Annunziata. La Via Cava dell’Annunziata è una delle più particolari di Pitigliano, ospita ancora i resti di una piccola chiesa rupestre, dedicata a San Rocco, poco più avanti, tra i terrazzamenti, si incontra una necropoli, l’antica “città dei morti” etrusca.

Finito il percorso all’interno della Via Cava dell’Annunziata, ci si ritrova a percorrere una stradina sterrata, circondata da meravigliose campagne e bellissimi vigneti, così tradizionali di questa parte della Toscana meridionale, alla fine della strada si trova una diramazione, bisogna proseguire verso sinistra seguendo le indicazioni per la Via Cava di Pian dei Conati.

Poco prima di raggiungere la via cava, dalla strada sterrata, si riesce già a scorgere il bellissimo Duomo romanico di Sovana in lontananza. A questo punto ha inizio il percorso all’interno della Via Cava di Pian dei Conati, dapprima in discesa, fino ad un caratteristico ruscello immerso nel bosco, per poi risalire fino ad un secondo corso d’acqua, lo si attraversa per messo di un ponticello e si prosegue ancora andando verso sinistra.

Il percorso conduce a questo punto ai ruderi di un’antica cinta muraria, alle porte del borgo di Sovana, si oltrepassa anche il campo sportivo della cittadina e si risale affiancando l’area archeologica, fino ad arrivare alla Rocca Aldobrandesca, da qui il nostro itinerario prosegue alla scoperta del borgo di Sovana, per la via principale del paese (che lo divide a metà)si raggiunge la caratteristica Piazza del Pretorio, dove si trovano la Chiesa di Santa Maria Maggiore, la Chiesa di San Mamiliano (oggi museo), il Palazzo Bourbon del Monte, il palazzo dell’Archivio, il Palazzo Pretorio e la Loggia del Capitano, si prosegue ancora per qualche centinaio di metri e si arriva al Duomo, bellissima costruzione in stile romanico.